IndiExplosion

Notizie, recensioni, commenti sulla musica indie-rock e alternative

The Fratellis: Need A Little Love anticipa il sesto album

Dalla Scozia con furore. The Fratellis tornano con un nuovo singolo, Need A Little Love, che anticipa l’album Half Drunk Under A Full Moon, previsto per il 9 aprile prossimo. Il pezzo è così così, diciamolo subito. La svolta pop evidenziata nei più recenti dischi del trio composto da Jon, Barry e Mince Fratelli (chiariamo per chi non conoscesse la band, non sono fratelli e non si chiamano realmente Fratelli) non sembra essersi esaurita, anche se rispetto ad altri pezzi ascoltati in questi anni c’è forse un accenno di ripresa. Confermato, crediamo dalla ballata Action Replay pubblicata il mese scorso e che farà parte, naturalmente, dell’album in uscita.

The Fratellis, prima di Need A Little Love

Ecco, per intenderci, dopo un po’ di passaggi a vuoto è forse l’ultima opportunità che siamo disposti a concedere ai ragazzi (o ex ragazzi) scozzesi. I quali, specialmente con Costello Music, splendido esordio uscito 15 anni fa, ci hanno fatto godere, ballare e muovere incessantemente il piedino. Un disco, quello, uscito l’11 settembre di quell’anno che fu una raccolta di bellissimi e fortunatissimi singoli. Chelsea Dagger e Henrietta (video qui sotto) sono solo due esempi. Pensate che, alla fine della giostra, i singolo estratti ufficialmente furono ben sei. E ancora oggi i loro brani dell’epoca fanno da colonna sonora a fortunate pubblicità televisive.

Poi, un paio di anni dopo, ecco il degno (ma non accostabile al precedente) Here We Stand, il cui pezzo più famoso fu probabilmente Mistress Mabel. Quindi, un po’ di turbolenza interna alla band e una evidente crisi compositiva hanno portato a non più di 3 dischi nei 13 anni successivi. Peraltro, tutti abbastanza dimenticabili e, non casualmente, presi in considerazione dalle radio mainstream anche di casa nostra. Per intenderci, i Kings Of Leon sono un’altra cosa, e qualsiasi paragone con altri illustri esordienti del 2006 (leggi qui) è assolutamente fuori luogo.

Noi siamo dei romantici e vogliamo riprovarci, pur consapevoli che molto difficilmente ci sarà un’altra Chelsea Dagger. Aprile non è lontano, non manca molto all’ardua sentenza.

Condividi(amo)!