IndiExplosion

Notizie, recensioni, commenti sulla musica indie-rock e alternative

Faceless Angel è il nuovo singolo dei The Coral. E arriva un doppio album

Pochi giorni fa i The Coral di James Skelly hanno annunciato, un po’ a sorpresa, l’uscita del singolo Faceless Angel, preludio a un nuovo lavoro che sarà il seguito di Move Through The Dawn (2018). A sorprenderci, però, non è stato tanto l’annuncio dell’album in uscita, quanto il fatto che si tratta di un doppio album (evento abbastanza raro al giorno d’oggi) di inediti. Coral Island sarà pubblicato il 30 aprile ed è – udite udite – una sorta di concept album ispirato a una immaginaria vita su un’isola. I brani contenuti nella prima parte (tra cui Faceless Angel) dovrebbero rappresentare la stagione estiva, dunque con atmosfere più solari e spensierate, mentre la seconda parte del disco ci si aspetta che sia più cupa e invernale.

Diciamolo subito, il ritorno dei The Coral è una notizia che ci rende particolarmente felici: il pop-rock melodico e psichedelico, nonché particolarmente intriso di Merseybeat, viste anche le origini della band, ci è sempre piaciuto. Parte della nostra crew li incrociò dal vivo per la prima volta nell’ormai lontanissimo 2005, quando aprirono per il concerto degli Oasis al Forum di Milano, facendoci battere il piedino con quello che rimane, forse, il loro singolo più conosciuto, In The Morning, contenuto nel quarto album, The Invisible Invasion (consiglio: recuperate questo album perché è riuscitissimo).

Da allora i Coral, pur non distaccandosi mai dal loro sound melodico, hanno avuto un’evoluzione abbastanza marcata, virando con sempre più decisione verso la psichedelia. Qualche passaggio a vuoto, è vero, c’è stato (The Curse Of Love, 2014 e il già citato Move Through The Dawn, 2018, non sono proprio memorabili) ma in mezzo James Skelly e soci ci hanno anche proposto ottime cose. Citiamo tre pezzi su tutti: Jacqueline (2007), Butterfly House (2010), Distance Inbetween (2016).

the_coral_faceless_angel

In più, il già citato James Skelly ci ha preso gusto a fare il produttore e ha contribuito, specialmente nel corso degli ultimi anni, al successo di alcune band che abbiamo seguito. Rigorosamente di stampo indie-rock. Le maggiori soddisfazioni, forse, gli sono finora arrivate dai Blossoms, con cui durante il primo lockdown ha pubblicato ‘a distanza’ una bellissima cover della ‘Coraliana’ Dreaming Of You. Con la quale vi lasciamo!

Condividi(amo)!